username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 06 nov 2006

Piero Pelù

10 febbraio 1962, Firenze
Segni particolari: Ho scritto la storia del rock italiano
Mi descrivo così: Rocker
Mi trovi anche su:

elementi per pagina
  • 06 novembre 2006
    Pierrot e la luna

    Luci infrangono lo spazio della vista
    Questa notte la notte ha fermato il tempo
    La luce e` un vortice
    Questa notte non deve finire mai
    Perche` sei bellissima
    Luna avvolgimi lo spazio della vista
    Accarezzo i tuoi occhi e mi resta in mano un po' di te
    La luce e` un vortice
    Come frammenti di voci lontane
    Bianca lebbra di luce
    Che m' attacca nel buio
    La mia pelle si spacca e non si forma piu`
    Bianca squama di cielo
    Che mi insegue nel buio
    La mia pelle si spacca e non si forma piu`
    Sono ancora qui non mi spezzo mai
    Potrei vivere nel sogno di volare
    Lanciandomi a cavallo delle scie
    Alzandomi come sabbia
    Come un frammento che cade lontano
    Bianche lebbra di luce
    Che m' attacca nel buio
    La mia pelle si spacca e non si forma piu`
    Bianca squama di cielo
    Che mi insegue nel buio
    La mia pelle si spacca e non si forma piu`

     
  • 06 novembre 2006
    Ballata

    Sole, silenzio, fiato
    Come questa Terra senza profondita`
    Ti porta dentro il respiro
    E ti senti ancora piu`, sempre piu` PICCOLO!
    Vendero` l' anima
    Colorando il nero dell' orizzonte
    Vendero` l' anima
    Sto morendo, morendo di solitudine
    Vendero` l' anima
    Forse questo e` un sogno, forse un mare
    Dove perdersi per ritrovare
    Le ali del cielo
    Ali del cielo!
    Io vendero` l' anima
    E ridono di me!
    Ridono di me!
    Delle mie ali, ali di cera
    E Ridono di me!
    Delle mie ali, ali di cera
    Delle mie ali, ali di cera
    Delle mie ali, ali di cera
    Delle mie ali, ali di cera

     
  • 06 novembre 2006
    Instanbul

    'Ringrazio il signore padrone
    dell' Universo
    Misericordioso e compassionevole
    Onnipotente
    Nel giorno del giudizio
    A te
    Rivolgiamo la nostra preghiera
    E a te chiediamo l' aiuto
    Indicaci la strada giusta
    La strada giusta'
    Ho viaggiato nel freddo
    Faccia a faccia con la mia
    Ombra che si gettava
    Nel bianco velo del tempo
    Istanbul Istambul
    Ho viaggiato nel freddo
    Senza volto senza eta`
    Pilotando un
    Corpo senza guida a
    Istanbul, Istanbul
    Istanbul baluardo sacro per
    L' incrocio delle razze degli uomini bruciera`
    L' ho cercato nel freddo
    Se ne stava solo la`
    Il mio volto nel fango di
    Istanbul, Istanbul
    Istanbul baluardo sacro per
    L' incrocio delle razze degli uomini brucera`
    Istanbul, Istanbul
    Forze oscure in Istanbul
    Istanbul, Istanbul
    Forze oscure in Istanbul
    Istanbul, Istanbul

     
  • 06 novembre 2006
    Paname

    Oh, boulevards de Paris
    Nel tempo senza eta`
    Corteo di maschere colora i muri
    E' il carnevale
    C'e` chi danza e chi canta
    Siamo gli angeli
    Vogliamo vendetta, cherie cherie
    Per questo inferno
    Oh, boulevards de Paris
    Un po' uomo, un po' animale
    A cavallo di un drago
    La tentazione non puo` far male
    A Paname, a Paname
    Grognards et grenadiers sont fous de moi
    A Paname, Paname
    Pendant la nuit des revolutionaires
    Paname, Paname
    A Paname blase`
    Oh boulevards de Paris
    Nel tempo senza eta`
    Saremo armati
    Saremo l' incubo degli annoiati
    C'e` chi danza e chi canta
    Siamo gli angeli
    Vogliamo vendetta, cherie cherie
    Et guerre
    A Paname, a Paname
    Grognards et grenadiers sont fous de moi
    A Paname, Paname
    Pendant la nuit des revolutionaires
    N'oubliez pas, n'oubliez pas
    Grognards et grenadiers sont fous de moi
    Paname, Paname
    A Paname blase`
    Saremo tempesta, tempesta e calore
    La ghigliottina di ogni legge morale
    A Paname, a Paname
    Grognards et grenadiers sont fous de moi
    A Paname, Paname
    Pendant la nuit des revolutionaires
    Paname, Paname
    A Paname blase`

     
  • 06 novembre 2006
    Apapaia

    (Cambiare un' idea)
    Si puo` vincere una guerra in due
    E forse anche da solo
    E si puo` estrarre il cuore anche al piu` nero assassino
    Ma e` piu` difficile cambiare un' idea ..
    Yeah!
    Il mi sogno e` un taglio netto a tutto
    E voglio che sia piu` reale
    Potrei stare ore ed ore a parlare al silenzio
    Ma e` pi difficile cambiare un' idea, Oh, oh!
    Il mio sogno e` un mare acido
    E dimmi se non e` reale
    Ma il sogno traveste di luce ogni cosa vivente
    E non toglie la paura dei fantasmi!
    Yeah!
    Eh! Rispetta le mie idee!
    Apapaia, apapaia, apapaia, apapaia, apapaia, pah!
    Eh! Rispetta le mie idee!
    Apapaia, apapaia, apapaia, apapaia, apapaia, uh!
    Il mio sogno e` un mare acido
    E dimmi se non e` reale
    Il giorno traveste di luce ogni cosa vivente,
    Ma non toglie la paura dei fantasmi!
    Yeah!
    Oh, oh!
    Oh, oh, yeah!
    Voglio idee per sopravvivere
    E mille, mille, mille non bastano!
    E quel sogno, sai,
    Continua a chiamarmi nella profondita` del mare
    Un caduta dentro i vortici d' acqua
    Le mie mani, che non si fermano piu`
    Eh!
    Rispetta le mie idee!
    Eh!
    Rispetta le mie idee!
    Apapaia, apapaia, apapaia, apapaia, apapaia, apapaia, apapaia, uh!
    Eh! Oh, Oh oh!
    Rispetta le mie idee!
    (Le mie idee!)