username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Pietro Aretino

in archivio dal 14 ott 2003

20 aprile 1492, Arezzo

21 ottobre 1556, Venezia

segni particolari:
L'uscita nel 1525 dei miei Sonetti Lussuriosi provocò la censura da parte della Chiesa. Ho scritto poi delle "tre condizioni della donna": monaca, moglie e prostituta.

mi descrivo così:
La varietà dei generi letterari da me attraversati l'ho sempre accompagnata ad una corrispondente varietà di stili e registri: spigliati, trasgressivi, dissacranti, osceni, comici, agiografici.

05 aprile 2006

Madonna, io 'l vo' pur dir che ognun m'intenda

Madonna, io 'l vo' pur dir che ognun m'intenda,
io vi amo perché io ho poca faccenda;
ma se io comperassi
un quattrin l'uno i passi,
a non dirvi bugia,
men d'una volta il mese vi vedria.
O voi potresti dire
che io ho detto che il foco
mi ancide, mercé vostra, a poco a poco:
egli è ver che io l'ho detto, ma per fola,
e mento mille volte per la gola

 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento