username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Filtri di ricerca
  • La poesia contiene la parola
  • Nome autore

Poesie

“Uno sguardo vergine sulla realtà: ecco ciò ch'io chiamo poesia”
Edoardo Sanguineti


Le poesie dei nostri autori sono tutte raccolte qui.
Se vuoi inserire le tue poesie in una pagina a te riservata, iscriviti ora e scopri come fare!

elementi per pagina
  • 21 aprile alle ore 9:48
    Amata Poeta

    Fiumi di stelle
    ti offrono le mie labbra,
    raccolto crepuscolare

    Transito di comete
    in un firmamento di vetro

    La mia luna ed il suo palazzo
    affinché regni il mio verso

    E l'aria delle mie mani
    per modellare il tuo silenzio

    Acqua d'alba sono i tuoi baci
    che allego all'altezza del tuo ombelico
    il mio centro luminoso,
    altare mattutino

    Dove mi deposito diluito
    stagione estiva la mia ombra
    che per te si fa onda
    in un oceano di lucentezze

    Lettera a lettera
    la breccia
    si stringe
    e l'orbita dei nostri pianeti
    si allinea nell'inchiostro della nostra consegna,
    raccontando la nostra storia turchese

    E ti Amo
    col tempo del sole
    e la chiarezza del mare;
    in profonda vibrazione
    cenacolo di corallo

    Ti Amo, 
    amore mio
    e conto le mie conchiglie
    nella tua sinfonia azzurra,
    canzone stellare,
    epifania del sud

    Esplosione di eternità

    Oso
    audace
    a perpetuarmi nella tua venatura
    poesia dorata

    La mia amata Poeta

  • 20 aprile alle ore 23:50
    Il mio cammino appagato dalle stelle

    Nel bisogno continuo
    di trovare la mia strada e percorrerla

    d'interrogare il mio perchè e rispondermi

    di parlare alla mia anima e amarla

    piango in fronte alla paura del fallimento

    spinto dalla cattiveria di uomini
    che vivono per inventare altre mancanze

    Mi rincuora gustare il piacere dell'incredulità

    intrisa di felicità

    per le soddisfazioni che allietano i sacrifici

    bagnati di lacrime nascoste
    piante nella paura di mostrarle

    E lascio il mio passato
    alle spalle dei miei propositi

    con la consapevolezza
    che ogni traguardo raggiunto

    col dolce mormorìo della vittoria
    a far da eco ai miei passi

    nel cammino appagato dalle stelle

    io l'abbia sudato e anche meritato
    .
    cesaremoceo
    proprietà intellettuale riservata
    Copyright

     

  • 20 aprile alle ore 21:48

    Ci sono Donne che appaiono forti come la roccia. Sono quelle che hanno imparato a farcela da sole, perché hanno sprecato tanto del loro tempo ad aiutare chi aveva bisogno, ma quando erano loro ad aver bisogno si sono trovate sole. Il cuore si indurisce, lo sguardo diventa più duro e i gesti e le attenzioni si restringono in una cerchia di persone ben scelte. Non diventano cattive, ma imparano a prendere le distanze da chi sa prosciugarle nell'anima senza arricchirle mai.

  • 20 aprile alle ore 21:13
    Purezza Haiku

    Pensieri puri
    nelle acque limpide 
    anno dimora.

  • 20 aprile alle ore 20:46
    Falena

    Disse il brutto bruco,
    che tempo non aveva.
    A chi amò di più su questa terra.
    Oggi son così
    ma domani,
    metteró le ali.
    Ti amo
    mia splendida falena.
    Ti amo e volerò.
    Per un giorno,
    forse due o poco più.

  • 20 aprile alle ore 20:32
    La Speranza

    Haiku: Poesia breve.
     
    Aspetta, spera
    Si avvera il sogno
    Nella realtà.
     
    Cit. “La speranza si nutre di sogni che si avverino nella realtà.”

  • 20 aprile alle ore 19:09

    Per la prima volta sento di non appartenere a nessuno al di fuori di ME! Sento che la persona a cui devo legarmi fin dentro l'anima ancora non l'ho conosciuta. Oggi so che amare molto qualcuno non fa di lui "Il più importante". Essere amati, legarsi, mischiarsi fa di qualcuno "Il più importante"! Gli amori a senso unico, i sentimenti sprecati verso qualcuno che non ricambia non possono essere considerati L'ASSOLUTO. Perché assoluto è chi sceglie te, chi resta nonostante tutto... Assoluto è colui che fa di te il suo tempo più bello. Perché "Essere in due" è come dire "Siamo una cosa sola"!

  • 20 aprile alle ore 17:54
    Il Tempo

    Haiku: Poesia breve.

     
    Attimo per attimo
    Il tempo se ne vola
    Aumenta l’età.
     
    Cit. “Attimo per attimo il tempo vola via e ti ritrovi adulto in un attimo.”

  • 20 aprile alle ore 17:39
    ...

    A lei piace molto il giallo
    Dice che le mette allegria
    che è solare

    io quando lo guardo
    provo una grande malinconia
    Non ho fatto nulla
    perché non andasse via

  • 20 aprile alle ore 17:22

    Potersi guardare dentro e non aver paura è importante. Rende consapevoli di ciò che siamo. Sei il risultato delle tue cicatrici, il riassunto delle tue esperienze, il proseguire delle tue scelte. Puoi proseguire, andare avanti, smettere di pensare, ma non potrai mai cancellare niente di ciò che è stato, di ciò che hai vissuto, di ciò che ti ha ucciso o fatto rinascere. Ecco perché guardarsi dentro e non sentire la paura di "Rivivere" è importante... Vuol dire "AVER ACCETTATO, AFFRONTATO E SUPERATO".

  • 20 aprile alle ore 17:16
    L'Agnello

    Haiku: Poesia breve.
     
    Piccoli agnelli
    Si nutrono d’erba
    Cibo per uomo.
     
    Cit.  “L’agnellino si ciba per crescere, il suo destino è di nutrire l’uomo”

  • 20 aprile alle ore 12:38
    Son io poeta' Mai lo saprò!

    Mai lo saprò se questo mio
    parole in versi vergar costante
    fama porterà di vero poeta
    al nome mio o di scribacchin
    inver non degno di memoria,
    semplice il metro di giudizio:
    se il mio sognar, il mio amar,
    il dolor mio, del mondo  i miei
    colori saranno d’altri indotti
    sogni, sentimenti ad amor
    volti come a intendere così
    il dolore che soffro e gioire
    così del colorato mondo mio
    degno sarò di aver d’alloro
     di una fogliolina sola pur anco
    il capo cinto, ma se questo
    mio sentir amar veder soffrir
    sol mio sarà e muti dei miei
    lettori  i sentimenti e dell’animo
    i sussulti, cada il sever giudizio:
    sì di versacci sia mero scribacchino.
     

  • 20 aprile alle ore 10:56
    Col cuore

    L'amore visto dal cuore, è come un raggio di sole.
    Non si ferma alle apparenze, ma va oltre.
    Riesce a vedere nel profondo, proprio fino in fondo.
    Al di là della luce o del buio.
    Agita i mari, smuove i venti, scuote le montagne.
    Il cuore vede la parte nascosta, e la sublima.

  • 19 aprile alle ore 21:47
    Un sorriso Haiku

    Le gocce d'acqua 
    spensero i sorrisi 
    del grande sole.

  • 19 aprile alle ore 20:59

    Abbraccio la vita e con lei tutto ciò che mi ha dato. Abbraccio strette le persone che mi hanno amato, rispettato e che mi hanno insegnato che non essere soli è una grandissima fortuna. Abbraccio coloro che si sono seduti vicino a me quando c'era da divertirsi, ma anche quando il dolore mi spaccava in due. Abbraccio i bugiardi, i cattivi, quelli che hanno fatto di me il loro "Gioco" preferito perché mi hanno insegnato che fortuna sia possedere maturità e buon senso che loro non hanno! Abbraccio la vita, perché è un bene prezioso che non si deve mai rifiutare nemmeno nei cammini peggiori. Ti abbraccio vita, perché nel bene e nel male hai scritto nel mio cuore le frasi più belle e sagge che l'esperienza detta.

  • 19 aprile alle ore 20:46
    La Terra

    Haiku: Poesia breve.

    Terra fertile
    Raccolti abbondanti
    Massaro ricco.
     
    Cit. “La terra più la lavori e più ti produce”

  • 19 aprile alle ore 20:45
    Il Vento

    Haiku: Poesia breve.
     

     
     
    Respira forte
    Vento spazza le nubi
    Il sole brilla.
     
    Cit. “Dopo il vento la quiete.”

  • 19 aprile alle ore 20:41
    Un'Angelo,una lacrima

    Gorgoglìo di pensieri zampillano

    danzando e illudendo gli occhi
    di miraggi e d'utopie

    sentimenti sfioriti
    a far leva sulle paure

    rubati a momenti d'armonia
    e conservati tra le memorie del cuore

    Mi guardo distruggermi nell'impotenza
    che riveste il mio Essere

    rincorrendo smarrimenti e estasi

    detriti delle angosce dell'anima

    ascoltandomi nell'abbraccio d'amore
    proprio del mio tempo e delle costrizioni

    silenziosi spazi a scandire le ore
    calpestate e derise dai maltrattamenti della vita
    .
    cesaremoceo
    proprietà intellettuale riservata
    Copyright
     

  • 19 aprile alle ore 19:47
    E' subito amore

     
    E’subito amore
     
     
     
     
    Una frase
    buttata così:
     
    Una scena
    di nudo

    strappa
    un sorriso.
     
    Incrocio
    di sguardi.
     
    Palpita
    il cuore
     
    è subito  amorev

  • 19 aprile alle ore 14:30

    Non ho più tempo per i finti e i bugiardi. Non ho più tempo per giustificare o scusare atteggiamenti squallidi. Non è una vita di "Passiamoci sopra" che voglio e non servono scuse per costruirmene una che sia alla mia altezza, ma palle e coraggio per mettere muri altissimi tra la mia vita, la mia persona e le persone come te, che fanno della loro vita un teatrino che cambia spesso palcoscenico e continuamente la protagonista con cui recitare la sua solita parte.

  • 19 aprile alle ore 12:49
    Nomenclatura di un tramonto

    L’orpello di una lacrima
    contempla sorrisi
    ancor più vani.
    Forse acerba è la luna,
    giovane il mio volto
    in questa stanza
    di impetuosi echi.
    È solo l’inverno a parlare
    a fidarsi di me,
    lontane distese di attimi
    mentre il cielo si arrende
    all’infinita agonia.
    Fra i rami vermigli
    l’impazienza della sera,
    dalla riva immutata
    pagine di poesia,
    orizzonti immortali
    e ritrovo la mia canzone.

  • 19 aprile alle ore 11:19
    Rondini

    La mia finestra aperta
    è diventata un passaggio per le rondini.
    Non la chiuderó mai.

  • 19 aprile alle ore 11:12
    Nuraghe

    Andró di quercia in quercia
    di nuraghe in nuraghe.
    Fin nella vetta del Gennargentu
    per trovare quel tesoro.
    Che non mi farà ricco.
    Ma felice nel mondo.

  • 19 aprile alle ore 11:07
    L'umore della gente

    L'umore della gente
    è sempre un saliscendi.
    Un'alternanza di stagioni,
    ai vari casi della vita.
    In continuo novimento
    o in continua rotazione
    l'umore della gente,
    è sempre in trasformazione.

  • 19 aprile alle ore 11:03
    Rose parole

    La dove le rose non bastan più
    ci son le parole.
    Le parole dette col cuore
    quelle parole
    che profuman d'amore.