username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Raffaele Catello

in archivio dal 29 mag 2007

21 agosto 1980, Napoli

segni particolari:
Ho una cicatrice in viso in ricordo di un adenoma pleomorfo che mi è stato asportato qualche mese fa.

mi descrivo così:
Sognatore. Sono un poeta, scrittore, attore. Ho pubblicato la mia prima opera per la casa editrice "Il Filo". Il titolo è Nunn'è poesia - Guerrammòre

10 ottobre 2007

Il mio tumore

Arruffato in un angolo di vita
In un tempo di pioggia fitta
Tendo la mano verso l’oblio
Di un malessere incombente

Una parte di me che lentamente
Si sposta alla ricerca di una via di fuga
E allo stesso tempo riempie
Di cellule malvagie l’ organismo

Inebria la mente di dolore,
il corpo di rassegnazione
e l’anima di voglia di vivere
E’ inestirpabile.

Il mio tumore.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento