username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Raffaele Catello

in archivio dal 29 mag 2007

21 agosto 1980, Napoli

segni particolari:
Ho una cicatrice in viso in ricordo di un adenoma pleomorfo che mi è stato asportato qualche mese fa.

mi descrivo così:
Sognatore. Sono un poeta, scrittore, attore. Ho pubblicato la mia prima opera per la casa editrice "Il Filo". Il titolo è Nunn'è poesia - Guerrammòre

29 maggio 2007

'O primmo Ammore

Steve llà,
appuggiato a chella machina,
e parlavo cu 'e cumpagne 'e scola.

Cammenanno me guardaste,
te fermaste
e me veniste a salutà.

Ddoie resate d'int 'a classe
'na partita 'e bowling e 'na pizza,
era marzo e ce fuje 'o primme vaso.

'A lotta cu 'e famiglie
fujette d'a casa pe' venì addu te
e sta 'na semmana assieme.

Eppure 'a primma vota
ca addiventajeme 'na cosa sola
forse ancora t'a puorte d'int 'o core.

Te sì pigliata quacche mese d'a vita mia;
m'haje fatte pruvà p'a primma vota ammore
ma pure 'o primme dulore.

Quando 'o core se spacca a metà
e nun saje comme se fa a continuà.
T'aspettaje n'estate sana sana

ma tu nun sì turnata,
e aggio abbandunato 'o pensiere tuoje.
Tuccato 'o funno poi, me sò aizato

Quando accumminciaste a me gira attuorno n'ata vota
ormai t'avevo capito
e me levaie ddoie pretelle a d'int e scarpe

Nun facive pè me.
E' stato bello, ma non puteva jì annanze
E mò sò cuntento accussì

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento