username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 03 mag 2011

Raffaella Munno

25 novembre 1980, Santa Maria C.V. - Italia
Mi descrivo così: non ho mai cercato la mia felicità/ volevo semplicemente mettere le cose a posto/ perchè ho sempre pensato di sapermela cavare/ volevo intorno a me/ solo un piccolo mondo felice

elementi per pagina
elementi per pagina
  • 05 maggio 2011 alle ore 16:08
    Senso delle cose.

    il senso delle cose che procede all inverso
    vittima dell incoerenza della gente
    e mi ritrovo sempre allo stesso posto
    perchè tu non mi dai posto
    e smuoversi da questa condizione
    sarà il traguardo della mia fine
    posso tendere le braccia al celo
    ma non saprò mai quanto è alto il mondo
    per questo evito gli sforzi inutili
    e sto qui ad occhi chiusi ad aspettare il risveglio
    ferma, mentre il mondo si danna per dar  vita all inutilità
    che lentamente consuma
    quei lampi di genio
    che portano  i nervi
    alla distruzione totale.

     
  • 04 maggio 2011 alle ore 10:18
    sollievi

    Lui è andato oltre il mio desiderio
    posandosi sull’ ossessiva disarmonia del passato
    quando non ho avuto più musica tra le mani
    ne voglia di riscoprirmi donna.

    E la sera  il suo respiro
    ripulisce  le  mie  labbra dal veleno
    e i  sorrisi,  liberi ,accolgono i suoi occhi
    incatenandosi alla voglia che  ha di amarmi.

     
  • 04 maggio 2011 alle ore 10:05
    Gioia sterile

    Pensieri che  privi  di senso  ti consumano

    per lo spietato bisogno di possedere

    senza  limite all' indecenza.

    Tutto quello che non riesco a fermare

      risiede nei nostri lividi,

    e tutto quello che  sapresti rendermi

    è solo una perversione

    che insegue la mia testa

    perchè in fondo sai

    che non smetterà mai