username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Riccardo Fazi

in archivio dal 20 giu 2006

25 marzo 1979, Roma

20 giugno 2006

II

L’abbaiare dei cani nasconda i miei passi
Il grattare dei grilli,
Lo sbattere dell’acqua.
Che l’aria tra le dita mi dia forza
Che la luce delle stelle basti
Possa la mia sete non fermarsi
Possa il dubbio rimanere indietro
Quello che per giustizia avrò dopo la morte é ancora presto
Ancora non lo vedo.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento