username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Riccardo Querciagrossa

in archivio dal 16 dic 2005

02 ottobre 1975, Forlì

mi descrivo così:
Sono laureato in lettere e storia, amo leggere e scrivere, e mi sto specializzando per diventare insegnante. Oltre alla letteratura amo la musica, l'arte, la storia, la filosofia e le discipline umanistiche in generale.

27 gennaio 2006

La luminaria di Natale

La luminaria di Natale già scintilla
nelle strade gelide, un'altra volta
e tutto pare uguale, anche la bella
favola di noi di perde nella raccolta
dei copioni banali, e forse già quella
immagine svapora, labile. Ascolta:
ancora ci sei tu, ma oggi la tua stella 
si oscura, forse persa tra la molta,
troppa luce che si accalca tra la folla.
Così scade il tempo: s'è ormai divelta
la nostra età più verde, perduta nella
inutile rincorsa. Si restringerà la scelta
a poche viuzze miserabili, voci del nulla.
Cade così la mia preghiera non accolta
e si spegne nel buio una tremula favilla.

 

Commenti
L'autore ha scelto di non ricevere commenti