username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 12 feb 2007

Sabato Cesareo

19 febbraio 1985, Napoli
Mi descrivo così: Oltre gli sguardi, dietro piccole paure, si possono nascondere anime indescrivibili a parole, ma che vale davvero la pena conoscere nella vita...
Mi trovi anche su:

elementi per pagina
  • 21 febbraio 2007
    Il Valore Della Vita

    Son passati sette anni ormai,
    ma il dolore rimane ancora lo stesso.
    Mi ricordo quando mio padre
    mi stringeva a sé
    quando ritornava da lavoro,
    avendo sempre per me un dono.
    La mattina, uscendo presto mi rimboccava le coperte,
    accarezzandomi il viso e baciandomi la fronte.
    Nonostante la breve durata,
    la bellezza di quei tempi rimane ineguagliabile,
    fino al giorno di quella scelta maledetta
    che segnò per sempre il nostro destino.
    La crisi economica cominciava a farsi sentire,
    così papà decise di partire in missione
    per guadagnare qualcosa in più.
    Verso sera il cuore cominciava ad ansare
    la sua telefonata,
    ascoltare anche un suo solo ciao
    mi faceva intravedere il paradiso,
    la lontananza spariva ed esistevamo solo io e lui.
    Il tempo trascorreva veloce,
    con esso aumentava sempre più il desiderio di riabbracciarlo,
    fino a quella notte del 17 Novembre,
    quando una telefonata distrusse per sempre la nostra vita.
    Mamma rispose con ansia, poi subentrò un silenzio vuoto,
    fino a quando vidi dagli occhi suoi scendere due lacrime
    che significarono più di mille parole,
    Papà era stato ammazzato.
    Ha donato la sua vita
    per il simbolo della patria, per i suoi valori.
    Da allora insieme al dolore un dubbio mi lacera l’anima:
    pongo l’occasione per chiedere al Buon Dio
    e a tutti voi:
    Ma davvero vale la pena sacrificare la propria vita,
    quando di Essa non si ha ancora conosciuto la sua vera bellezza,
    è quasi come donare un oggetto di cui non si conosce il vero valore,
    alla fine rimane un sacrificio che arreca
    solo un dolore inguaribile nell’animo
    di chi è costretto a riceverlo.
    Addio papà!

     
  • 19 febbraio 2007
    Lacrime e sorrisi

    S'arrangiano tiepide sensazioni, sopra un cuscino di piume,
    una paura inspiegabile culla il loro sonno
    spaventandole in sogni d'argilla.


    La voglia di raggiungerti, mi conduce sulla cima segreta,
    dove il mondo zittisce, dove gli angeli non osano arrivare,
    dove il tempo non si lascia fermare!


    Il vento sembra soffiarmi contro,
    la tempesta è desiderosa d'annientarmi,
    ma io avanzerò, ferito, distrutto,
    appoggiandomi allo scettro della morte;


    infine, verserò tutte quelle lacrime
    che un giorno torneranno a me, mutate in sorrisi indelebili,
    laddove il destino m'attende!

     
  • 12 febbraio 2007
    Return

    Piccole le notti in cui vieni a trovarmi,
    il tempo che la luna si svegli
    e già ti vedo andar via...
    La nebbia copre il desiderio di una piccola fiaba,
    letta  tra pagine ingiallite
    di vite ormai spente!
    Non trattenerti,
    potrebbe l'alba asciugare questo istante,
    sino a farti ritornare polvere.