username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Salvatore Castaldo

in archivio dal 27 apr 2011

09 ottobre 1961, Napoli - Italia

mi descrivo così:
Ricercatore

05 giugno 2011 alle ore 14:37

Corrosione

Il sale penetra
come acido cancro.
La caparbia della mia natura tiene.
L’acqua schiaffeggia senza soste
con inesauribile viscida forza.
Scava e scava.
La pacatezza d’alto mare riesce,
talvolta, a contenerla.
Il vento, poi,
ruba granelli su granelli.
Il tempo infliggerà il colpo finale?
Il tempo?
Solida roccia,
frantumata da lievi elementi
ora urla al cielo,
nell'altra dimensione della notte.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento