username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Salvatore Castaldo

in archivio dal 27 apr 2011

09 ottobre 1961, Napoli - Italia

mi descrivo così:
Ricercatore

24 maggio 2011 alle ore 10:48

Labilità

Labile è il mio appartenerti,
specie nelle notti di tempesta.
Incerto il meritarci,
l’essere destinati o
il sentirci prescelti.
Troppo lieve il nostro respiro,
per essere colto.
Timorosi i nostri sguardi,
per giungere all’anima.
Superficiali i sorrisi,
per abbracciarci.
Troppa paura per darci un bacio,
profondo.
Paura di perdere,
paura di trovare.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento