username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Salvatore Mercogliano

in archivio dal 04 set 2012

20 dicembre 1993, Maddaloni - Italia

mi descrivo così:
Dall'età di quindici  anni sono impegnato nella scrittura, soprattutto poetica. Ho pubblicato con Photocity "L'Italia Partigiana". Ideatore e regista di uno spettacolo teatrale "L'italia di ieri e di oggi".

20 settembre 2012 alle ore 9:11

Fiori e vastità

Ho visto corrermi sui
bordi ardenti di un sole
d'estate , ridevo come un
bambino che risplende
in una giungla di
bestie ed animali.

E di lì a lì , conquistai
con un esercito di parole
la città con lampioni
e soli ovunque: la libertà.

Oppressi e sbandati, appena
scesi dal ballo di un rock
anni settanta , aprirono le
strade e il suo cammino;
da lontano si udiva appena
appena, come singulto
notturno, l'eco di pane
e rivolta!

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento