username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Sandro Tomolillo

in archivio dal 11 lug 2007

11 giugno 1953, Genova

mi descrivo così:
La forza delle parole non ha eguali; è libertà, pensiero che vede luce, è un po' di me che raggiunge altri.

11 luglio 2007

Acqua

Il piccolo uomo cercava di capire,
come mai ascoltava quel silenzio,
vicino alle porte del suo profondo,
proprio là dove c’eran le passioni.

Ascoltò le antiche rabbie, placate,
gli amori dolci, quelli tempestosi,
ogni angolo di quella sua darsena,
ma nessun lume gli venne in aiuto.

Come a ripulir una cantina lavorò,
tra invecchiate polveri pruriginose,
scovando talismani e anelli leganti,
annaspando a cercare un approdo.

Si fermò, infine affaticato, sedette lì,
in riva a un fiume limpido e placido.
Poi capì: l’acqua che gli levò la sete,
era quella che passava nel presente.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento