username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Sandro Tomolillo

in archivio dal 11 lug 2007

11 giugno 1953, Genova

mi descrivo così:
La forza delle parole non ha eguali; è libertà, pensiero che vede luce, è un po' di me che raggiunge altri.

13 luglio 2007

Sardine

È solo una questione di misure, di limiti, di soglie?
Quando una sofferenza dell’animo diventa urlo?
Ho visto donne e uomini sopportare nel silenzio,
altri urlare solo per una parola detta a mezza voce.

 

Con quanta forza tiene la mano stretta alle sartie,
chi da anni aspetta che compaia un faro dalla riva,
navigando sempre di bolina, defilato all’orizzonte,
coi legni scricchiolanti ad ogni onda sul mascone?

 

E quanta rabbia può nascondere chi non perdona,
chi non prova , una volta, a tirare in secco l’armo,
a scrutar le falle, con canape e bitume a calafatare,
per far sì che quella barca riprenda ancora il largo?

 

Tutte le vite che ho incontrato sin qui, come barche,
han preso bonacce e marosi, schiaffi e carezze, tutte.
Ciascuno racconta con un proprio tono l’avventura,
come marinai all’osteria: dalle sardine a Moby Dick.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento