username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Sara Scialdoni

in archivio dal 24 mar 2006

02 novembre 1978

segni particolari:
Non sono né un artista né un poeta. Ho trascorso i miei giorni scrivendo e dipingendo ma non sono in sintonia con i miei giorni e le mie notti. Sono una nube, e nella nube è la mia solitudine, la mia fame e la mia sete. K.Gibran

mi descrivo così:
Non sono niente, non sarò mai niente, non posso volere d'essere niente, a parte questo ho in me tutti i sogni del mondo. F. Pessoa

05 gennaio 2007

Dove dicono non esista la terra

In qualche luogo
c’è un sole che splende
nei giardini della mezzanotte
a impallidir le stelle.

 

Un vento da mille anni
rivende fiabe di paesi stranieri
all’uomo senza sogni

 

e non c’è donna che non canti
la dolcezza d’un bacio salato
salutando velieri oltre mare.

 

Si diventa nuvole come gigli
nell’azzurro sereno
a viaggiare su pelle di deserti.

 

Sempre hanno occhi aperti le sere
su tutti i misteri che i mattini
non scorgeranno mai.

 

Qui, in qualche luogo, dove
le fate sono figlie della luna
e l’ambrosia del mondo…

 

dove dicono non esista la terra

 

e la vita sia solo un’illusione.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento