username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Sebastiano Impalà

in archivio dal 13 gen 2013

12 giugno 1960, Reggio Calabria - Italia

30 gennaio 2013 alle ore 6:30

L'amante francese

Quando ti dissi
ti amo
tu mi guardasti incredula
convinta che il mio cuore
fosse già volato via.
Allora
lo ripetei in francese
e,nella lingua di Montaigne,
tu mi credesti e ti convinsi.
Versai torrenti d'emozioni
sopra te,
lungo la schiena ardita
respirai il tuo odore
e sporcai di nero china
il quaderno
che giaceva intorno a noi.
Sulle cime del mondo
ti portai e mi portasti....
salimmo vertiginosi picchi di piacere,
angeli senza ali
fummo noi in un istante.
Poi,la quiete
s'impossessò di noi,
strinse le nostre mani
con le corde dell'unione
e tornammo a vivere....
come sempre...
gli umili concetti
della quotidianità.
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento