username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Silvia Becherini

in archivio dal 14 dic 2009

18 giugno 1985, Piombino (LI)

02 aprile 2010

Amore ritrovato

Intro: Quando un amore è vero, nulla riesce a distruggerlo. Non saranno gli anni, che passano inesorabili, non saranno i litigi e gli screzi inevitabili. Sotto un cielo perfetto, un amore imperfetto trova la sua armonia. Forse per sempre. Da film.

Il racconto

L’aria bollente di una sera di agosto avvolge l’atmosfera, mentre i piedi nudi affondano nella sabbia fredda.
I nostri corpi caldi si muovono all’unisono sotto le stelle che risplendono sull’enorme distesa di acqua salata che riemerge dall’oscurità.
E' da tanto tempo che non stiamo così vicini.
I nostri caratteri si sono scontrati dopo molti anni insieme. I capricci hanno preso il sopravvento, così come le ripicche e forse anche un briciolo di cattiverie reciproche.
Ma adesso siamo di nuovo insieme sotto un cielo perfetto per due innamorati.
In lontananza pescatori, così buffi muniti di armatura, pronti per combattere e sfidare i piccoli animali da catturare.
Ci sediamo sulla spiaggia, vicino alla riva. Si odono piccole onde infrangersi sulla battigia. Un’aria magica ci circonda.
Ci sfioriamo per riscoprire il nostro profumo, proprio come fosse la prima volta.
Il suo dolce odore mi ammalia, la sua bellezza mi cattura. Un sorriso nasce sulle mio volto. Le mie labbra si avvicinano lentamente alle sue. Ci facciamo rapire da un lungo e appassionante bacio, come due adolescenti che si uniscono per la prima volta. Svaniscono le discordie. Arde nuovamente la passione, come non essersi mai placata.
Rimango immobile tra le sue braccia, ascoltando la dolce melodia del suo respiro e solo adesso capisco quanto sia così meraviglioso sentirsi amata.
Incrocio il suo sguardo e scorgo una lacrima scendere dai suoi occhi traditi dall’emozione.
Il mio cuore inizia a battere sempre più forte, fino a farmi percepire un brivido di gioia lungo la schiena. Continuo ad abbracciarlo.
E sotto tutte queste stelle ho deciso di continuare a vivere il mio amore con questo splendido angelo dagli occhi color ghiaccio e dai lineamenti dolci.
Avvicino la mia bocca al suo orecchio e dolcemente sussurro: “Non abbandonarmi mai più". Mi stringe ancora al suo corpo caldo e delicatamente bacia la mia fronte.
Per mano ci incamminiamo nella nostra nuova avventura d’amore.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento