username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Simona Salvatore

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Simona Salvatore

  • 29 maggio 2012 alle ore 14:32
    Il mio vagare

    All'imbrunire
    malinconica vago.

    Il passo solitario
    incaglia nel disordine di pensieri
    ostaggi nel mio animo perso.

    Disconosco
    il mio fluttuare nel vento
    anelo
    l'infinito dove danzare.

    (dalla mia Raccolta "TOCCHI DI STILE")

  • 20 maggio 2012 alle ore 22:22
    L'eterno istante

    Mani bollenti
    setacciano la vita.

    S'infiltra
    nell'anima
    la malia
    l'eterno istante ...

    Lo trattiene.

    E' un attimo soltanto

    ... poi svapora
    nel respiro cosciente della vita.

    (dalla mia Raccolta "TOCCHI DI STILE")

  • 20 maggio 2012 alle ore 22:19
    Il risveglio

    Dilato le pupille e vibro dinanzi a tanta meraviglia
    la vita.

    Onda calda nella vene
    pungola il piede
    in letti di fiumi che discendono l'indole della mia natura.

    Sul pendio plano
    nel cielo sfocio
    alle calcagna
    del mio sentire
    svanisce
    nel creato
    il mio smarrimento.

    (dalla mia Raccolta "TOCCHI DI STILE")

  • 17 maggio 2012 alle ore 16:46
    Oltre

    Iraconda
    implodo.

    Arsa di libertà
    sfido
    baluardi invisibili.

    Sperduta
    nelle mie paure
    avanzo
    nel labirinto oscuro
    incalzando
    il riflesso del mio bagliore
    che lacera il buio.

    (dalla mia Raccolta "TOCCHI DI STILE")

  • 17 maggio 2012 alle ore 16:43
    Acerbo scenario

    Acerbo scenario
    recinge
    la mia anima
    ed io
    immobile
    osservo.

    Taciturne pianure
    mute montagne
    laconiche acque
    introverse colline
    coronate dal cielo.

    Rovente solitudine
    ghiaccia il fiato.

    Strillo.

    Nell'aria non si ripete il mio lamento.

    Ostinato silenzio!

    Immobile
    ascolto

    ormeggia
    il ricordo
    del declino di un albore

    palpiti nostalgici
    all'orizzonte
    rumoreggiano.

    (dalla mia Raccolta "TOCCHI DI STILE")

  • 18 aprile 2012 alle ore 22:09
    Tacito dolore

    Tacito dolore
    bagna
    il mio cuore
    di lacrime agre.

    Smanio
    indistinte labbra
    tese
    a scandire
    un verbo soltanto
    distillato
    a liberare dal silenzio.

    ... e nel silenzio lo sentii ...

    aveva la tua voce

    (dalla mia Raccolta "TOCCHI DI STILE")

  • 18 aprile 2012 alle ore 22:07
    Reminiscenze

    Polso selvatico
    riscatta
    lumi espropriati dal tempo.

    Barbagli nel buio
    riaffiorano inaspettati.

    Tracce di ieri
    pitturano l'istante.

    Occhi
    intrisi di colori
    rimirano attimi
    sospesi nel profondo.

    (dalla mia Raccolta "TOCCHI DI STILE")

  • 14 aprile 2012 alle ore 16:50
    Istanza dei sensi

    Quale realtà
    sospinge il mio passo
    nei fianchi
    di calli
    tra il respiro e il varco?

    Inseguo la libertà.

    Sentenza
    di un'istanza
    suggerita dal tormento dei sensi.

    (dalla mia Raccolta "TOCCHI DI STILE")

  • 14 aprile 2012 alle ore 16:48
    Il mio sentire

    Semmai oltre l'orizzonte abitasse il nulla ...
    Cosa persuade il mio avanzare?

    Scandaglio nei dintorni
    densi di magia.

    D'identico mistero
    è il mio sentire
    unica certezza
    nel continuo enigma
    m'impedisce di arrestare il passo.

    (dalla mia Raccolta "TOCCHI DI STILE")

  • 11 aprile 2012 alle ore 22:39
    "6 ottobre 1938"

    Tuo
    il respiro nelle tinte d’autunno.

    Ascolto
    il ripetersi
    puntuale nel tempo.

    Poso
    sul ciglio del cielo
    nuovo frangente di fato.

    E’ puro il mio ardire
    esaudito dal sogno.

    Capolino alla nube
    scopro
    i tuoi occhi giocondi.

    (dalla mia Raccolta "TOCCHI DI STILE")

  • 05 aprile 2012 alle ore 11:09
    Cammino

    Femminilità grezza
    il tuo occhio ha raffinato.

    La tua mano ha assecondato i miei passi.

    Cammino …

    Nuove prospettive schiariscono strade
    annerite da paure
    selciate d’incertezza.

    Cammino …

    Bracco
    cacciagione di nomi.

    Dissotterro luce.

    Ricerco il tocco preciso
    il cui urto
    sfalda lo scoglio.

    Nel dubbio confido.

    Cammino …

    (dalla mia Raccolta "TOCCHI DI STILE")

  • 05 aprile 2012 alle ore 11:08
    La felicità

    Il tuo respiro s’infrange in un mondo affannoso
    dove l’utopia di te
    è un credo
    dettato dal logorio di anime
    spossate dalla loro stessa inettitudine
    a mietere
    l’essenziale
    dove tu
    silenziosa
    alberghi.

    (dalla mia Raccolta "TOCCHI DI STILE")

  • 02 aprile 2012 alle ore 16:37
    Gelosia

    Il piede vacilla.

    Fiamme indomabili scintillano sulla pelle.

    Aculei rugginosi
    nell’intelletto confitti
    dissipa la ragione.

    Viscere contorte.

    Spasimi convulsi straziano l’anima
    incandescente di lei.

    (dalla mia Raccolta "TOCCHI DI STILE")

  • 02 aprile 2012 alle ore 16:33
    L'indifferenza della luna

    Vezzosa dama
    dalle bianche fattezze
    l’oscurità sovrasti.

    Occhi d’avorio
    s’innalzano.

    Pallide
    le tue gote
    rimangono
    dinanzi alla sorte di un regno
    chino
    al tuo niveo sorriso.

    (dalla mia Raccolta "TOCCHI DI STILE")

  • 02 aprile 2012 alle ore 16:18
    Sola

    Caliginosa notte corvina.

    Limpida aurora marmorea.

    Sola
    il mio esserlo
    nel chiarore
    cresce.

    (dalla mia Raccolta "TOCCHI DI STILE")