username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Simona Salvatore

in archivio dal 02 apr 2012

31 marzo 1979, Gallarate (VA)

29 maggio 2012 alle ore 14:32

Il mio vagare

All'imbrunire
malinconica vago.

Il passo solitario
incaglia nel disordine di pensieri
ostaggi nel mio animo perso.

Disconosco
il mio fluttuare nel vento
anelo
l'infinito dove danzare.

(dalla mia Raccolta "TOCCHI DI STILE")

Commenti
  • Fiorella Cappelli Pochi versi ma molto intensi. Si odono i passi, si avvertono la solitudine e la voce del vento. La chiusa lascia spazio ad un mondo etereo. Complimenti, bella poesia.

    29 maggio 2012 alle ore 18:10


Accedi o registrati per lasciare un commento