username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Simone Veltroni

in archivio dal 08 gen 2008

19 febbraio 1962, Firenze - Italia

03 maggio 2011 alle ore 7:31

Adamo

Un quatto suono nell'ombre spande caldo il sole,
Tra le foglie spicchia il barbaglio di un pomo scarlatto,
Superba si torce del serpe la coda fra l'erbe,
Librato sull'aree pacate il moscondoro,
Mentr'io immobile osservo il cielo terso lieve spirare
e lo sfumare del tempo fra le nuvole rare,
Mi scorgo a pensare,
sgrovigliato sul campo,
all'eterna Natura e il suo mutare,
Quand'ecco lontano,
mi sento chiamare...

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento