username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Sonia Consolo Giaccotto

in archivio dal 23 mar 2012

Udine

06 aprile 2012 alle ore 10:35

Il profumo delle viole

Ognuno porta il suo fardello
cupo di emozioni,
pensieri rubati al vento
e trattenuti nei sospiri,
grevi
sono i ricordi ormai passati.

Ognuno porta il suo peso
stanco,
tra la pioggia e il sole
tra lacrime che velano,
ora tristi ora felici,
lo sguardo austero
che fissa l’orizzonte.

Ognuno trascina il suo bagaglio
tra sogni stesi al sole,
dopo una notte insonne
e desideri che profumano di viole

Si… viole,
i lor petali leggeri e delicati,
boccioli morbidamente colorati
a lungo, i miei pensieri di bimba
il mento appoggiato ai respiri,
sul davanzale accecato
da un pomeriggio estivo,
da loro sono stati stregati.

La voce del cuore – di Sonia Consolo Giaccotto
Tutti i diritti riservati
05.04.2012

Pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento