username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Stefania Ferregutti

in archivio dal 14 giu 2010

30 agosto 1983, Sorengo-Lugano

29 luglio 2011 alle ore 23:17

...

Rosa rossa,
nel pugno chiuso,
suggendo avida,
la sua carnosa bellezza,
e cade avvizzita,
sulla pietra ,
accascandosi stanca,
indossando il vestito nero.
Ladra vittoriosa,
beve il mosto giovane,
della vigna,
che generosa,
le porge i suoi acini,
perchè lei,
è la bianca fattucchiera,
che cavalca l'edera,
che dorme sotto i poggi,
tra le braccia degli uomini,
mai piena,
di nessun esuberanza,
latteo piede,
che cerca calore,
tra i corpi esausti,
dei suoi diletti.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento