username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Stefania Ferregutti

in archivio dal 14 giu 2010

30 agosto 1983, Sorengo-Lugano

29 luglio 2011 alle ore 23:33

Io....Alda...

Il mio piccolo garofano
è ormai cresciuto,
rosa screziato,
di ogni mia maternità,
è spuntato all'aperto,
nessuno ha saputo dove fosse,
finchè io l'ho trovato,
portentoso raccolto,
del mio strazio delle membra.
Mi cantò la mia storia,
e io lo baciai piano,
ringranziandolo per aver resistito
alle brutturie della prigonia,
ma sapete,
egli timido cantastorie colorato,
mi disse una volta,
tu sei stata reclusa,
perchè la folla dei cieli,
ti amava troppo,
per lasciarti agli uomini di mondo.
Io so solo,
di aver lasciato,
un pò delle dita divine,
sulla quella carta pallida,
qualcosa che trascendeva me stessa,
un fardello di modeste briciole,
e felice muoio,
sapendo che ora,
guarderete i garofani,
con sguardo trasognato di stupore.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento