username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Stefano Centrone

in archivio dal 19 dic 2011

02 febbraio 1968, Basilea - Svizzera

segni particolari:
Mi ritengo una persona tranquilla.
Odio chi fa del male ai bambini, alle donne, agli animali.
Odio molto la politica e tutti quei mangia mangia che ci sono.

mi descrivo così:
Sono un operaio da sempre. Ho iniziato a scrivere poesie nel lontano 1997. Vivo dall'82 in provincia di Reggio Nell'Emilia, terra che ho apprezzato ad amarla col tempo. Sono felicemente sposato e padre di due bei bimbetti. A settembre del 2012 ho pubblicato il mio primo libro.

11 gennaio 2013 alle ore 18:48

Negli occhi della vita. (a mio padre)

Ho visto sofferenze
negli occhi della vita.
Ho visto lacrime di dolore.
Ho visto…, e ho pianto anch’io.
Ho pianto,
perché non se ne può fare a meno.

Ho pianto la vita.
Ho pianto,
col dolore che mi uccide;
col dolore che da tempo conosco,
ho pianto.
Ho pianto, lasciando ferite
aperte nel cuore.

Ho pianto,
anche se son forte,
… io, ho pianto!
E nel momento in cui piango.
Tutte le volte che piango,
il pianto, porta via
una parte della mia vita,
e resto orfano di me stesso.

E come un fantasma,
nel buio vago.
Come un fantasma,
in cerca di un qualcuno
che m’assomigli.

Ora so con certezza,
che dopo il pianto vi è la morte.

Inedita, 08/01/2013

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento