username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Stefano Colli

in archivio dal 04 gen 2010

11 ottobre 1970, Grosseto

mi descrivo così:
Sono una persona riservata ma aperta a nuove conoscenze. Amo la poesia, detesto la superficialità e il menefreghismo imperante del mondo odierno. Vorrei condividere i miei interessi e i miei valori con persone degne e vive... dentro.

03 dicembre 2012 alle ore 22:39

Non lasciate che uccidano i poeti

Non lasciate che uccidano i poeti A Pierpaolo Pasolini

Non lasciate che uccidano i poeti
scomodi testimoni della vita
spesso ansiosa di brividi inconsueti
che illuminino una giostra impazzita.

Non profanate quell’attimo eterno
di fronte al mare in autunno che danza
sul riflesso del tramonto che avanza
prima che aspro lo inghiottisca l’inverno.

Non lasciate che vincano i rimpianti
finché il futuro donerà domande
libere dalla boria dei profeti

non permettete che rubino istanti
a chi guarda con gli occhi dei poeti
per sopravvivere in aride lande.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento