username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Stephen King

in archivio dal 26 feb 2007

21 settembre 1947, Portland, Oregon - Stati Uniti

segni particolari:
Negli anni dal 1974 al 1977 ho pubblicato Le notti di Salem e Shining, con cui mi sono affermato definitivamente presso il grande pubblico.

mi descrivo così:
Sono uno scrittore statunitense, probabilmente il più famoso autore di romanzi horror.

24 aprile 2013 alle ore 8:35

Desperation

di Stephen King

editore: Signet

pagine: 547

prezzo: 5,81 €

Acquista `Desperation`!Acquista!

Desperation. Una cittadina sita nel deserto del Nevada particolarmente nota e sovente attraversata da un andirivieni di persone, operai, ingegneri, mezzi pesanti e furgoni. Tutto ciò per merito dell'attività di estrazione del rame, oltre ad altri materiali, posta in essere nelle sue oramai storiche miniere. In questa cittadina avrà luogo l'ennesimo superbo scontro sceneggiato e diretto magistralmente dall'acclamato re del brivido. A Desperation si incontreranno e diventeranno saldamente ed inspiegabilmente legati l'uno all'altro, i destini dei personaggi principali della storia narrata. Il comune denominatore per tutti loro sarà il punto di origine degli incubi ai quali saranno costretti a partecipare: l'Highway 50, lunga strada che corre nel deserto ed il poliziotto che su di essa, integerrimo e puntuale, applica i propri regolamenti. La famiglia Carver si troverà ad incrociarlo dopo aver forato le gomme del camper sul quale viaggiavano. Peter e Mary, saranno accusati dallo stesso, per una banale distrazione capitata nel momento meno adatto. John Marinville, acclamato scrittore, nell'intento di percorrere in moto le lunghe vie di quell'angolo degli Stati Uniti, si ritroverà a scambiare battute di spirito sulla sua fama e sui suoi libri proprio con il poliziotto in questione. Ma subito, tutti i protagonisti sopra citati, si renderanno conto che, nei modi di fare, parlare ed agire di Collie Entragian, questo il nome dell'uomo in divisa, qualcosa proprio non va secondo logica e razionalità. Improvvisamente, Desperation e la locale centrale di polizia, si trasformano nella location delle più brutali e violente esperienze che i nostri malcapitati si ritroveranno loro malgrado a vivere. Ecco come ci viene presentato l'ennesimo duello tra bene e male che di capitolo in capitolo, si rivelerà ben più profondo, antico e per alcuni aspetti incomprensibile all'umano intelletto. Eppure saranno esseri umani ad essere letteralmenti "usati" dalle due contrapposte forze, al fine di avere la meglio l'una sull'altra. Come sfondo alla vicenda narrata, la miniera di Desperation, con la sua storia ed i suoi segreti divenuti oramai miti e leggende da raccontarsi. Ancora una volta e con la solita genialità, Stephen King ci pone al fianco di ogni singolo personaggio, riuscendo a far trasudare dalle pagine le paure, le emozioni e gli stati d'ansia dai quali gli stessi saranno attraversati. La scrittura viva, portentosa e mai scontata sa portarci odori sotto il naso, rumori e suoni alle orecchie. Il coinvolgimento è massimo, ancor di più quando l'autore sa destreggiarsi tra le più recondite paure dell'essere umano, tra i nostri legami più profondi con le circostanze, con il malvagio, con la natura, la coscienza e la spiritualità. Tutti elementi che fortemente verranno messi in discussione, lì dove il male sa essere possessore di ciò che in apparenza appare pacifico e pacato ed il bene, che nel dispiegarsi della sua strategia, rivela crudeltà e spietatezza. Una sorpresa per ogni pagina. Un capolavoro di King che sa farci toccare con mano l'orrore e l'amore. 

recensione di Raffaele di Ianni

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento