username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Vittoria Carrassi

in archivio dal 17 mag 2012

03 aprile 1966, Brindisi - Italia

mi descrivo così:
I  miei scritti,  parlano di me ...lascio agli altri il giudizio...

29 luglio 2012 alle ore 10:49

Cocci di cristallo

Un cristallo in frantumi
non reca letizia
una miriade di cocci
non riflette il volto svanito.
Parole preziose su lastra di marmo
lettere d'oro
DOLORE e GIOIA
imprigiona chi muore.
ROSSO rubino
il giovane cuore
in quella culla splende di sole.
Geme chi soffre gridandolo al mondo
la notte si tinge di onice nera
riecheggiano suoni dissolti nel vento
ricordi lontani legati a quel tempo.
Negli occhi di giada rileggi d'infanzia
la pietra smussata ritorna a brillare
questa la foto da non dimenticare.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento