username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Vittoria Carrassi

in archivio dal 17 mag 2012

03 aprile 1966, Brindisi - Italia

mi descrivo così:
I  miei scritti,  parlano di me ...lascio agli altri il giudizio...

11 agosto 2012 alle ore 10:28

Stelle cadenti

Fili di luce
rigano il cielo notturno
il firmamento è la lavagna
dell'artista invisibile
che si diverte a disegnare
per il pubblico terrestre.
Schegge luminose sfrecciano
come proiettili sparati dall'Altissimo.
Corpi celesti che calando si spengono
nel lontano Universo
accendendo nelle anime vicine
che osservano le spettacolari
acrobazie astrali
desideri
speranze
illusioni.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento