username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

William Butler Yeats

in archivio dal 08 gen 2004

1865, Sandymouth, Dublino

1939, Roquebrune S.M., Francia

segni particolari:
Sono il promotore del Rinascimento celtico ma anche il premio Nobel per la letteratura del 1923.

mi descrivo così:
Sono uno dei più amati del Novecento per la mia capacità di creare straordinari mondi di immagini simboliche dai profondi significati mistici, alchemici, teosofici.

04 aprile 2006

Gli eruditi

Teste calve, obliòse dei loro peccati,
Vecchie, dotte, venerande teste calve,
Dànno alle stampe e annotano i versi
Che giovani, nei loro letti insonni,
Rimarono in angoscia d'amore
Per blandire l'orecchio stolto della bellezza.

Fino al giorno del giudizio tossiranno nell'inchiestro,
Il tappeto con le scarpe limeranno,
Venerati; non avranno amici strani,
Se mai fecero peccato non si sa:
Signore Iddio, che cosa mai direbbero
Il giorno che il loro Catullo passasse di là!

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento