username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Wislawa Szymborska

in archivio dal 02 feb 2012

02 luglio 1923, Kórnik - Polonia

01 febbraio 2012, Cracovia - Polonia

segni particolari:
Le mie poesie, seppur compatte, evocano complessi temi esistenziali. Ho ricevuto il Nobel per la letteratura nel 1996.

mi descrivo così:
Poetessa polacca. I miei componimenti sono arguti, introspettivi e stilisticamente eleganti.

02 febbraio 2012 alle ore 9:03

Prospettiva

Si sono incrociati come estranei,
senza un gesto o una parola,
lei diretta al negozio,
lui alla sua auto.

Forse smarriti
O distratti
O immemori
Di essersi, per un breve attimo,
amati per sempre.

D'altronde nessuna garanzia
Che fossero loro.
Sì, forse, da lontano,
ma da vicino niente affatto.

Li ho visti dalla finestra
E chi guarda dall'alto
Sbaglia più facilmente.

Lei è sparita dietro la porta a vetri,
lui si è messo al volante
ed è partito in fretta.
Cioè, come se nulla fosse accaduto,
anche se è accaduto.

E io, solo per un istante
Certa di quel che ho visto,
cerco di persuadere Voi, Lettori,
con brevi versi occasionali
quanto triste è stato.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento