username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Il libro del momento
libro 'Memorie di un folle' di Gustave Flaubert
Gustave Flaubert nasce nel 1821 a Rouen. Nel 1841 si iscrive alla facoltà di diritto a Parigi, ma non termina gli studi. A questo periodo risalgono i primi contatti con i circoli letterari della capitale. Vive tra Rouen e la vicina Croisset, dove muore nel 1880. Proust definisce l'opera di Flaubert "quel grande piano mobile, dal movimento continuo, monotono, opaco, indefinito, letteralmente senza precedenti". "Giovinezza! Età di follia e di sogni, di poesia e di stupidità, sinonimi sulla bocca della gente che giudica il mondo in modo assennato. Da allora, fui considerato un folle. [...] Ancora mi vedo, seduto sui banchi della classe, assorto nei miei sogni sul futuro, pensando a ciò che l'immaginazione ...
[...continua]

    In home page ogni giorno pubblichiamo un racconto e una poesia dei nostri autori migliori. Iscriviti subito e fatti leggere da migliaia di persone!

    Racconto

    Una rondine non fa primavera

    Intro: Una dissertazione filosofica, che sa molto di Zen. Si parte da un vecchio adagio e si finisce senza trovare una soluzione: sarà primavera o no?
    Come comincia: “Guarda.” “Che?” “Una rondine.” “Già.” “Una rondine non fa primavera.” “Quindi?” “Nulla. Evidentemente non è primavera.” “Come “non è primavera?”. Siamo al 30 Marzo.” &l ...
    [...continua]
      Poesia

      Passerei la notte a parlare con te, ma....

      Passerei la notte a parlare con te
      ma se poi mi venisse voglia di baciarti?

      Come reagirebbe la luna
      sentendosi opaca
      al cospetto di occhi rilucenti
      e fulmini astratti?

      Cosa direbbe una stella
      in disfagia di sfavilli
      ansiosa di tenebre
      come un pipistrello qualunque?

      Quali parole
      sentendosi mute
      trasformerebbero in labbra
      i respiri sospesi?

      E quante bocche
      sarebbero gaudio
      e quante miraggi?

      Passerei la notte a parlare con te
      ma se poi mi baciassi
      dovrei cucire la bocca
      alla prospettiva delle tue labbra.

      E librarmi in te
      come appendice di farfalla.
      [...continua]
      autore: Enrico Danna
        Benvenuti

        Aphorism è on line dal 2001.
        Propone ai visitatori testi di nomi famosi e di autori non ancora conosciuti al grande pubblico.
        Raccolti nell'ormai celebre Scuderia di talenti letterari, gli scrittori di Aphorism sono sempre più ricercati in Rete.
        Registrati ora e crea la tua pagina!

        Nuovi autori
        Nuove poesie
        Nuovi libri
        Nuovi commenti