username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Il libro del momento
libro 'Di mamma ce n'è più d'una' di Loredana Lipperini
Di mamma ce n'è una sola. La mamma è sempre la mamma. Cuore di mamma. Dietro i detti popolari c'è davvero la verità o piuttosto una serie di stereotipi che inchiodano il materno alla sfera del sacro e la donna al ruolo di madre-schiava confinata tra le mura domestiche? Nel suo ultimo libro "Di mamma ce n'è più d'una" (Feltrinelli, 2013, 314 pagine, 15 euro) - il terzo dedicato alla questione femminile, dopo "Ancora dalla parte delle bambine" e "Non è un Paese per vecchie" - la scrittrice, blogger e giornalista Loredana Lipperini si addentra nel terreno scivoloso della maternità smontando la credenza più dura a morire: che l'essere madre sia il destino ...
[...continua]

    In home page ogni giorno pubblichiamo un racconto e una poesia dei nostri autori migliori. Iscriviti subito e fatti leggere da migliaia di persone!

    Racconto

    . (punto)

    Intro: La fine del corpo e della mente sono qui oniricamente rappresentate. Il pensiero delle cose passate cede al momento della propria fine. Il punto è la fine della frase, del paragrafo e della vita. L’autore vede sbiadire i colori della sua vita, lasciando a quelli che resteranno le foto mute…
    Come comincia: I neon si accendono a intermittenza. Una stanza quasi vuota, bianca, due porte. La stanza è grande circa sei metri per tre, uno sgabello al centro. È abbastanza rovinato, marrone e ornato da segni indecifrabili. Da una delle due porte entra uno spirito, è piccolo come un televisore ...
    [...continua]
      Poesia

      Siamo fragili

      Siamo fragili
      come biscotti intrisi di latte
      tra dita inferme
      e schiocchi di luce
      nel riverbero di gesti quotidiani
      in cui la memoria inciampa
      annaspa
      cade.

      Siamo fragili
      nei nostri sguardi assenti
      che scrutano gli avanzi
      di giorni tutti uguali
      in letti d’ospedale
      dove il tempo non si consuma
      ma ci consuma
      ove anche un respiro logora
      l’idea del firmamento.

      Siamo fragili
      nelle canute iperboli delle nostre mani
      lise dalla forzata ignavia
      stuprate dalla sodomia del dolore
      che invade
      pervade
      s’insinua
      dileggia.

      Siamo fragili
      anche quando vorremmo essere lisergici
      al cospetto di Dio.
      [...continua]
      autore: Enrico Danna
        Benvenuti

        Aphorism è on line dal 2001.
        Propone ai visitatori testi di nomi famosi e di autori non ancora conosciuti al grande pubblico.
        Raccolti nell'ormai celebre Scuderia di talenti letterari, gli scrittori di Aphorism sono sempre più ricercati in Rete.
        Registrati ora e crea la tua pagina!

        Nuovi autori
        Nuovi racconti
        Nuovi libri
        Nuovi commenti