username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Il libro del momento
libro 'Mexico City Blues' di Jack Kerouac
Due volte ho letto questo libro: la prima per respirare l'odore di Città del Messico, per perdermi nelle sue strade, per trovare rifiugio nella stanza d'albergo del poeta, per perdere il sonno con la droga; la seconda per penetrare e poi affogare nei suoi pensieri, nell'intimità della sua anima, fra pagine e pagine visionarie. "Mexico City Blues" rappresenta il testamento e allo stesso tempo il manifesto del padre della Beat Generation, Jack Kerouac, esso si impone come il grande poema del '900. Suoni, parole; una grande jam sessions dell'anima di Kerouac con il mondo, le parole sono le note e il poeta e il musicista che le addomestica a suo gusto per dare vita ad una melodia ritmica, sincopata. Infanzia, ...
[...continua]

    In home page ogni giorno pubblichiamo un racconto e una poesia dei nostri autori migliori. Iscriviti subito e fatti leggere da migliaia di persone!

    Racconto

    L'ultima cacciata di Paco

    Intro: profumo di maliconia....
    Come comincia: Baffino, il mento appoggiato sul palmo della mano richiusa a pugno, ammirava, fuor di finestra, uno di quegli spettacoli ineffabili che il buon Dio gli donava per ricreargli lo spirito e nutrirgli l’anima. Una luna piena, circonfusa da un’unica nuvola grigia che si spandeva intorno ad es ...
    [...continua]
      Poesia

      La notte mi prende per mano

      Ora che il mare aspro diventa
      e d’antracite la luna si veste,
      alta e discreta la notte s’accosta
      mentre la stasi mi fa prigioniero.
       
      Nella collina non più contornata
      dove presumo già dorma il borgo, 
      con ostinazione cerco una luce
      capace di darmi continuità.
       
      Lassù, non una stella intravedo
      che si riveli dell’altre più ardita
      nell’infinito di nero rigato,
      avaro nel dare spazio al respiro.
       
      Riporto lo sguardo dov’era prima
      e di una nave pretendo la scia,
      quel tocco bianchissimo a soppiantare
      il cupo disordine di onde folli.
       
      Vorrei ch’arrivasse l’aurora
      del tipo fucsia, netta, e impaziente
      d’aprire in cielo lo squarcio ribelle,
      l’effetto euforia di sistole errante…
       
      In quest’attesa del via alle danze,
      conforto mi è nel prendere tempo
      l’idea di essere non del tutto solo.
      É la notte che mi prende per mano.
      [...continua]
        Benvenuti

        Aphorism è on line dal 2001.
        Propone ai visitatori testi di nomi famosi e di autori non ancora conosciuti al grande pubblico.
        Raccolti nell'ormai celebre Scuderia di talenti letterari, gli scrittori di Aphorism sono sempre più ricercati in Rete.
        Registrati ora e crea la tua pagina!

        Nuovi autori
        Nuove poesie
        Nuovi libri
        Nuovi commenti