username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Il libro del momento
libro 'Gli innamoramenti' di Javier Marias
Meravigliosa prova 2011 di Javier Marías, che per un attimo sfiora il precipizio della banalità per poi fluttuare, placido e pacato, sul suo consueto piano dell’umano. Nelle prime pagine sembra infatti sfilare una serie di considerazioni alquanto prevedibili, ma che, nella loro estrema semplicità, si concatenano le une alle altre fino a diventare una storia sempre più torbida e intricata. Gli innamoramenti del titolo sono solo un pretesto, un sassolino di ambiguità che aziona meccanismi opposti di diffidenza e di resa, poiché “quel che è molto raro è provare debolezza, una vera debolezza per qualcuno, o che costui la produca in noi, che ci renda deboli: questa è la cosa determinante, che ...
[...continua]

    In home page ogni giorno pubblichiamo un racconto e una poesia dei nostri autori migliori. Iscriviti subito e fatti leggere da migliaia di persone!

    Racconto

    Diaspora, melanconia e speranza.

    Come comincia: Lo confesso io amo la mia terra, un amore quasi tragico e struggente, che solo i figli della diaspora possono provare. Sono andato via relativamente tardi, avevo da poco compiuto i trent'anni, con nel cuore la speranza di tornare e nel cervello la certezza che quel pensiero era sbagliato. Ho i ...
    [...continua]
      Poesia

      Un tuffo a mare a gennaio

      Sei andato a tramontare lì,
      dove tutto ebbe inizio.
      Dove non ero nessuno
      ma mi sentivo un re,
      dove la città era mia
      senza saperne il perché.

      Ora ti guardo da lontano,
      come chi ricorda l'estate d'inverno,
      come una canzone fuori stagione,
      come un groppo infondo al cuore.

      Mi assale senza avviso
      ma con dolcezza,
      tenerezza degli anni che non ci sono più.
      Giri infiniti su un motorino,
      belle chiacchiere senza senso,
      baci lunghi quanto l'attesa di un treno in ritardo.

      Assolto, dal destino che mi si è rivelato.
      Ero un bambino e mi sono svegliato
      grande e diverso.
      Disperso tra mille pensieri
      ma con lo stesso sguardo di ieri.
      Perché comunque vada,
      ci sarà sempre amore sulla mia strada.
      Ci sarà sempre un figlio da accarezzare,
      una spalla sulla quale riposare,
      un sorriso per chi è con me,
      un volo di gabbiano e un tuffo a mare a gennaio.

      Febbraio è vivo ora,
      è giunta la mia ora,
      il buio non mi spaventa più,
      il freddo mi tiene compagnia
      e la felicità mista a nostalgia
      è quella di prima.
      [...continua]
      autore: Paolo Coiro
        Benvenuti

        Aphorism è on line dal 2001.
        Propone ai visitatori testi di nomi famosi e di autori non ancora conosciuti al grande pubblico.
        Raccolti nell'ormai celebre Scuderia di talenti letterari, gli scrittori di Aphorism sono sempre più ricercati in Rete.
        Registrati ora e crea la tua pagina!

        Nuovi autori
        Nuovi racconti
        Nuovi libri
        Nuovi commenti