username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Il libro del momento
libro 'Il cimitero di Praga' di Umberto Eco
Sono stata contenta di aver ripreso Umberto Eco. Non lo leggevo dal 1998, dai (miei) tempi de Il nome della rosa e Il pendolo di Foucault, e a metà de "Il cimitero di Praga" mi sono anche ricordata perché. Il simpatico vecchietto è esigente come suo solito, vuole molta molta fiducia: come fu per la famosa descrizione del portale medievale ne "Il nome della rosa", stavolta chiede la sua prova d’amore per la bellezza di duecento pagine, in cui la parola Praga non viene neanche lontanamente sfiorata e il malaccorto lettore si chiede vieppiù volte dove sia il nocciolo della questione. Intanto, però, come da accordi letterari il lettore accetta di lasciarsi portare, e viene dondolato tra le perplessità ...
[...continua]

    In home page ogni giorno pubblichiamo un racconto e una poesia dei nostri autori migliori. Iscriviti subito e fatti leggere da migliaia di persone!

    Racconto

    Corrono le 6 del pomeriggio

    Intro: Meditata e lunga introspezione, alla ricerca del momento che fugge. Un’attenta osservazione di cose che l’uomo purtroppo ritiene scontate. Dovremmo rallentare il nostro passo e godere delle sfumature di colore che solo l’occhio sensibile può percepire.
    Come comincia: Abbiamo mai capito cosa corre nel parco alle 6 della sera, in questi giorni? Un merlo, forse, o un lombrico che s’interra rapido perché adocchiato da quell'avido occhio giallo, che laterale e sospettoso, sposta da una parte o dall'altra la testa per centrarlo meglio. Magari co ...
    [...continua]
      Poesia

      La porzione che mi spetta

      Con l'ispirazione che sfugge

      vado in prestito
      di sciagure e preoccupazioni

      per cantare le ipocondrie della vita 

      sballottato

      tra pensieri che sentono
      e sensi che pensano

      a rivelare i dolori
      di questo mondo

      in cui c'è tanto da piangere
      e poco da rallegrarsi

      Mi guardo intorno
      a rivedere le scelte compiute 

      mentre altre
      attendono d'esser fatte

      e nell'attesa
      di "cogliere la pera"
      che mi spetta

      rifugiarmi nei sogni
      e là superare tutti gli ostacoli.
       
      [...continua]
      autore: Cesare Moceo
        Benvenuti

        Aphorism è on line dal 2001.
        Propone ai visitatori testi di nomi famosi e di autori non ancora conosciuti al grande pubblico.
        Raccolti nell'ormai celebre Scuderia di talenti letterari, gli scrittori di Aphorism sono sempre più ricercati in Rete.
        Registrati ora e crea la tua pagina!