username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 29 feb 2012

Alberto Permunian

08 agosto 1950, Este (PD) - Italia

elementi per pagina
  • 29 febbraio 2012 alle ore 17:18
    Per San Faustino...Patrono dei Single.

    Che Senso Ha...La Libertà.

    Che Senso di Ebbrezza ti da,
    Vivere ed Amare in Libertà.
    Tu Ti Senti Padrone del Mondo,
    Cambiando Letto, Desco e Cuore...
    Ma Dove sta, il Vero Amore?

    Ma Non Ti Vedi? che Vai a Fondo?
    Non T' Accorgi che il Mondo è Rotondo?
    Si Nasce, Si Vive e Si Muore...
    Ma in Mezzo c'é Sempre, L' Amore...
    Che Aspetti a dar Senso alla Vita?

    Più Donne, Segnaron la Mia Vita...
    E con Molte Sarò, pure Stato Sgarbato...
    Alcune Le Ho anche, Veramente Amato!!!
    Ma è Chicca Colei, che m'ha detto: è Finita!
    Mea Culpa Gridai, Ho Stracciato Due Cuori...

    Cos'é Stata...soltanto Paura?
    Di Una Donna che, Non era Sicura?
    O per i Discorsi di Gente ignorante,
    Che Sì, Riteneva, Molto importante?...
    Sapevi Lei Era, Speciale e Sì Vera!

    Pazzo!!! Pazzo Mondo, Dove Vai?
    L' Esperienza insegna, ma Tu Non Cambi Mai.
    Ora la Vita, La Vuoi in Provetta,
    Mentre L' Amore, L' Hai Messo in Soffitta...
    E Quando il Tuo Giorno, S' Avvicina alla Sera?

    Continui a Tenere, Aperto il Tuo Cuore,
    Ci Conti che il Prossimo, Sarà Vero Amore.
    Ma Quanta Vita, Sei Disposto a Donare,
    Per Poter poi sei Mesi, indietro Tornare?
    Ma Continui a dire Amici, Che Facciamo Stasera?

    Chiudi La Porta di Casa Tua,
    Che Fredda la Lasci, Così la Ritrovi.
    L' Amore Non Entra, o Santo Faustino.
    Intercedi per Me, con San Valentino...
    Ma Che Senso Ha, del Single, La Libertà?

     
  • 29 febbraio 2012 alle ore 17:17
    Poesia...sei Tu la mia rima.

    Per San Valentino.

    Per Te Federica..."Amore di Chicca"

    Cos'é stato? un Lampo, un Abbaglio?
    No! mi sei Apparsa Tu...Cara Chicca...
    Come il Lampo che Squarcia le Notti di Luglio,
    Hai Acceso, questo Vecchio mio Cuore,
    Che Languiva, Anelando l' Amore...

    E' Lei...è Lei! il mio essere urlò!!!
    Colei che il mio cuore cercava era quì...
    Mi stava davanti...e il Mondo Svanì...
    Così Bella, come Dante di Beatrice diceva,
    Che l'Occhi non l'ardivan di Guardare...

    E che? chi è? che sarà? che farò?
    Divina per me Tu sei...e già T'Amo.
    Che han visto i tuoi occhi sì tristi?
    Ma quanto dolore traspare...
    Che T' hanno fatto...Amore?

    Un' Estate Amici...e poi nulla più...
    Quant' ero Felice con Te...
    Lo eri altrettanto anche Tu?
    Dicevi che Sì, Tu lo eri...
    Ma che non parlassi d'Amore...

    Destino Crudele!!!
    Che forse io non merito Amore?
    Che forse Tu non meriti Amore?
    Che han visto le Tue nere Pupille,
    Che hanno smarrito il Desìo???

    Ahimé son caduto in Errore,
    Perdono Federica! Ti ho spento nel Cuore,
    La Fiamma del nascente Tuo Amore.
    Era per me, che a casa Lottavi....
    Perché non dire, che era me che Amavi?

    Sei Fuori dalla Mia Vita, M'hai detto...
    Ed io, come un povero Negretto,
    A mendicar da lontano il tuo viso,
    Magari un sorriso! Troppo ho ferito il Tuo io...
    Ma come ho potuto! Amore Mio???

    Ora è l'inverno il Padrone,
    Di questo Mio Cuore Antico,
    Che come uno Stupido Clone,
    Si è perso il Suo Migliore Amico.
    E non sa più cosa fare né, che Santo Pregare.

    San Valentino mio bello,
    Messaggero che sei dell'Amore,
    Che L'Amo, fai sapere alla Chicca...
    E che, non Scorderò Mai quell' Amica,
    Che un Giorno, Ha Acceso il mio Cuore.