username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Ale Tux

in archivio dal 28 mag 2007

23 maggio 1986, Vibo Valentia

segni particolari:
"Se sono al buio e non posso trovare la strada, mi fermo. Aspetto che arrivi l'alba, arriverà di certo, e poi vado, sicura e veloce". Proverbio africano

mi descrivo così:
Oggi sono una famiglia: io, i miei pensieri, le mie emozioni. Oggi sono una voce che comincia a sentirsi, e ha dietro un anno di voci che erano solo coscienza.

28 maggio 2007

Io ci credo

Voglio finalmente credere che continuerò a crederci sempre:


in ciò che faccio


in ciò che dico e penso


in ciò che vivo


in ogni mondo che reputo possibile.


Crederci anche se la realtà mi minaccia a non farlo, perché la realtà è una ma non è assoluta, perché c'è ma può essere cambiata.


Crederci con rabbia, con voce, anima e cuore; crederci con calma e tristezza, crederci, crederci, crederci...


perché non credo in una vita di impotenza nei confronti di un presente dove tutto è più alto di me, incomprensibile per il mio modesto pensiero, che nella modestia ha la forza più grande e nel crederci la spinta più forte.


Il lavoro paga sempre. Io ci creco

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento