username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Ale Tux

in archivio dal 28 mag 2007

23 maggio 1986, Vibo Valentia

segni particolari:
"Se sono al buio e non posso trovare la strada, mi fermo. Aspetto che arrivi l'alba, arriverà di certo, e poi vado, sicura e veloce". Proverbio africano

mi descrivo così:
Oggi sono una famiglia: io, i miei pensieri, le mie emozioni. Oggi sono una voce che comincia a sentirsi, e ha dietro un anno di voci che erano solo coscienza.

28 maggio 2007

La finestra

Diventa voglia incontrollabile


quella di uscire, per agire e non vedere, da una finestra che si apre, un mondo fuori che le finestre le chiude..


troppo preoccupato a costruire alte mura per il recinto, senza avere problemi nell'entrare in stanze vuote che raccontano pareti bianche.


Gli occhi dietro le finestre raccontano di terre e di sassi, di guerre e di passi,  di torri che cadono e vite che si spengono, di aerei che volano e di case che crollano, di bambini che sorridono e di mamme che non possono vederlo.


Gli occhi scrutano, giudicano, si commuovono, ma da dietro la finestra non si muovono... il giardino è intatto, il letto è fatto, la tv è accesa...


il mondo.. . bè... il mondo è fuori... quello è un'altra storia... Vera!...


Fa troppa paura uscire...


Mi raccomando, chiudi la finestra, potrebbe entrare l'aria.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento