username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alessandro Moschini

in archivio dal 05 mar 2011

02 febbraio 1969, Montecatini Terme - Italia

mi descrivo così:
Ho vinto il concorso nazionale di poesia "Il Federiciano" 2011 organizzato da Aletti Editore con la poesia "I musicisti". Ho appena ristampato con LunaNera la mia prima silloge "Le corde di Eros".

09 agosto 2012 alle ore 2:59

Indefinito tempo

C'era un indefinito tempo
disposto su improbabili risposte
che negli infrattati anfratti della mente
frastagliate frattaglie di memoria
ad ansia si plasmava
come una bianca stanza tubolare
senza spigoli né ombre.
In caduta libera
il cuore si arrestava
senza trovare
il fondo del canale.
Il tempo fu anni luce
ad accompagnare giù in picchiata
ciò che rimase
di sentimenti decomposti
spalmati come cervelli
sul letto della luce.
Poi il buio bianco si richiuse
ed aprii gli occhi.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento