username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alessandro Moschini

in archivio dal 05 mar 2011

02 febbraio 1969, Montecatini Terme - Italia

mi descrivo così:
Ho vinto il concorso nazionale di poesia "Il Federiciano" 2011 organizzato da Aletti Editore con la poesia "I musicisti". Ho appena ristampato con LunaNera la mia prima silloge "Le corde di Eros".

21 gennaio 2012 alle ore 16:46

La morte delle idee

Galeotta è l'iride
che insegue a piombo
il tonfo
dell'ultimo granello
cadente giù dal collo
della clessidra infame.
Resta immobile,
sgranato l'occhio
sopra la guancia rossa
irrigata da una calda lacrima
da rendere alla terra
mentre si alza
la nuvola di polvere
che vedo fuori
e sento dentro
come fungo atomico.
La notte ha rotto le sue acque
e librato in aria
i vagiti dei pensieri.
Ma l'oscurità è morta di parto
e ancora non lo sa
così come le idee
che raccolgo nelle mani
e scuoto per svegliarle...
...ancora non so come.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento