username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alessandro Moschini

in archivio dal 05 mar 2011

02 febbraio 1969, Montecatini Terme - Italia

mi descrivo così:
Ho vinto il concorso nazionale di poesia "Il Federiciano" 2011 organizzato da Aletti Editore con la poesia "I musicisti". Ho appena ristampato con LunaNera la mia prima silloge "Le corde di Eros".

31 gennaio 2013 alle ore 13:31

La sistola

Ir mi' giardino è bello
e per tenello ammodo
aprii 'rrubinetto del lavello
ma 'n terra 'r tubo
s'era tutto annodo.

Un mi riuscia fermallo
tanto si contorcea come un pitone
che mi toccò pestallo
e chiude ll'acqua
che un facesse più pressione.

Poi la riaprii
puntando 'r tubo cor dito davanti
sulle piante
e quando sentii lo spisciolio
scende sulle scarpe
penzai: "Meno male
che un son vestito elegante".

Ma poi guardai 'fiori
e 'colori belli der giardino
e penzai "chisenefrega!
L'acqua s'asciuga".
E un sorriso s'allargò
tra un rigagnolo e una ruga.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento