username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alessandro Moschini

in archivio dal 05 mar 2011

02 febbraio 1969, Montecatini Terme - Italia

mi descrivo così:
Ho vinto il concorso nazionale di poesia "Il Federiciano" 2011 organizzato da Aletti Editore con la poesia "I musicisti". Ho appena ristampato con LunaNera la mia prima silloge "Le corde di Eros".

02 giugno 2012 alle ore 21:49

Le comari mute

Cala l'unghia

dagli occhi lagrimosi

bagnati di passato

rosso sangue.

Graffia e duole

al passaggio sulla gota

lasciando in mezzo ai pori

una scia bianca.

(Non sono io

quell'uomo nello specchio

ma solo l'ombra

evasa dalle mura).

Penso

e nella gola urlo

zittendo le parole

dette dietro,

scherno ed invidia

figlie della stessa madre

come comari mute

ai bordi di un dolore.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento