username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Alessia Demontis

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Alessia Demontis

  • 16 luglio 2007
    Lacrime Nere

    Lacrime nere
    versate nel buio della notte...
    Singhiozzi
    soffocati da un cuscino...
    Ricordi antichi
    per un dolore vivo...
    Un filo di voce per dirti...
    Amami,
    fallo con tutto te stesso come io farò con te...
    Vivimi,
    finché tu mi vivrai io vivrò per te...
    Svegliami,
    prima che il sogno mi assorba completamente
    perchè quando finirà...
    Io finirò con lui.
    Un sospiro nella notte...
    chiudo gli occhi e aspetto te.

  • 16 luglio 2007
    Luce E Ombra

    ... Nel Mio Diabolico Incubo Ho Incontrato La Tua Anima Perduta...
    ... Nel Bosco Dimenticato Nell'Ombra...
    ... Mi Sei Apparso Come La Luce Di Una Candela...
    ... In Una Buia Stanza Vuota Da Secoli...
    ... Di Una Dimora Abbandonata...
    ... Una Luce Dimenticata...
    ... Ma Ancora Viva...
    ... Nel Passare Dei Giorni Bui...
    ... Di Un Mondo Triste...
    ... Mi Hai Illuminato La Strada...
    ... Sui Miei Passi Ormai Persi...
    ... Luce E Ombra...

  • 16 luglio 2007
    Incancellabile

    Sapevo che dimenticarti sarebbe stato difficile:
    ci ho provato, ma senza alcun risultato.
    Il tuo ricordo riaffiora lentamente, mi invade il cuore, la mente, i pensieri, proprio quando stavo incominciando ad allontanarmi...
    Riflettendo, mi rendo conto che fare a meno di te è impossibile, non riuscirò mai a rassegnarmi: mi resterà il ricordo di te, indietro non ci torno ma sei... incancellabile!

  • 16 luglio 2007
    Ricordi

    Ridere e scherzare non significa per forza essere felici... a volte si ride e si scherza solo per dimenticare... in effetti basta poco... una maschera da indossare e si torna ad essere felici, sorridenti, come tutti vorrebbero vederti sempre!
    Ma a volte, una piccola cosa... una frase scritta su un muro, una canzone possono gelarti l'anima... e lasci cadere quella maschera, il dolore si impadronisce di te e per un momento ti ritrovi lì dove non volevi tornare mai più, guardi giù e vedi solo buio, il vuoto... vorresti urlare, piangere ma ti imponi di non farlo, perché devi apparire forte... è un attimo... lentamente raccogli la tua maschera, pronta ad indossarla nuovamente... e ritorni ad essere quella di prima!

  • 16 luglio 2007
    Tu non lo sai

    Non puoi sapere
    quant'è stato difficile
    dire di odiarti
    pur sapendo che non era vero,
    e di amarti...
    avere le lacrime agli occhi
    e dire...
    "non sto piangendo"