username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alex Prosperi

in archivio dal 12 ago 2009

09 luglio 1989, A Cento Metri Da Me Stesso

18 agosto 2009

Condizioni improbabili

Se potessi, amore,
aprire il verde cerchio dei tuoi occhi,
oh, per farci il mare,
o se mai rubare
il crine d'oro tuo per potere regalarlo
ad un mio cavallo
immaginario!

Se potessi avere
dai tuoi seni un bianco letto caldo
su cui dormire...
Se mai potessi
dai baci rossi tuoi far nascere un fiore,
rosso d'amore
e poi dal fiore tuo
far nascere un frutto per i miei giardini
carenti di rose,
amore, oh amore...

se potessi rubarti lo sguardo e prestarlo ad un dio,
potrei essere anche capace di starlo a pregare,
se potessi raccoglie i passi che fai nella notte,
ci dipingerei di orme ed impronte le strade...

se potessi...

...non starei qua
a guardare allo specchio
la pioggia che va!

Se potessi amore
chiudere il mare in un cerchio per starlo a guardare
e poi ad amare,
se potessi mai avere
le mille mie strade di questa città
per farci i tuoi piedi,
se potessi rubare
il crine dorato di mille cavalli veloci,
se potessi, sai, avere
un mazzo di fiori
per farci le labbra e i tuoi baci da amare,
d'accarezzare,
se potessi rubare...

il paradiso dal cielo di dio chiudendolo in stanza,
per starti a guardare ogni notte e ogni giorno che avanza,
per averti con me quando apro gl'occhi al mattino
non sentirei neppure il bisogno di tornare.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento