username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alex Prosperi

in archivio dal 12 ago 2009

09 luglio 1989, A Cento Metri Da Me Stesso

02 luglio 2011 alle ore 18:44

Preghiera per la Pioggia

Vecchia pioggia
dove sei?
Perché, di soave matrona
del cielo, i tuoi baffi brillanti
nascondi in pagine vibranti
di nubi?
Vecchia pioggia che fai?
In ogni tombino in cui inciampo,
Celeste concerto di luci,
vieni
a fare compagnia al mio pianto
e asciuga
il mio volto  con carezza di madre,
dà la mano
alle mie lacrime stanche
e accompagnale
nel viaggio lungo le gote.
Vieni presto,
vecchia pioggia,
al mio letto disfatto
e rimboccami il cuore,
perché questa notte,
questa notta solitaria,
io
proverò dolore.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento