username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alexandrina Scoferta

in archivio dal 15 set 2013

Chisinau - Repubblica Moldava

segni particolari:
Non giudico, non offendo, non manco di rispetto. Non mi impongo e non impongo le mie idee, ma le difendo.

18 giugno 2015 alle ore 12:12

senza confini

Se potessi costruirmi una casa,
in questo mondo dove non ne ho,
metterei qualche ruota ai suoi piedi
e radici infinite dentro, senza confini.

Il padre dei miei figli sarebbe come me,
disposto a baciarmi anche nel sudore,
a sporcarsi di terra come un verme,
ma ricco, ricco marcio di parole.

Uno che legge libri con le unghie sporche,
che non si lecchi le dita nella fame,
ma i miei seni nelle notti stanche,
uno che trova passione nel dolore.

Niente ruote ai piedi dei miei figli,
solo pesi ancorati a terra
e per i sogni della sera:
un paio d'ali.

Che abbiano sempre un posto nella nostra casa
e che la casa un posto non lo trovi mai,
so cos'è averne una ferma e lontana
che resta, ma sparisce quando te ne vai. 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento