username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Almina Madau

in archivio dal 18 mag 2007

14 settembre 1964, Torino

segni particolari:
Sconosciuta.

mi descrivo così:
Semplicemente anormale.

21 settembre 2007

Un attimo

E abbatterai pareti,
che dividono il tuo Io,
in tante stanze piene,
di rifiuti e Dio.
E guarderai la strada,
che prendi per viaggiare,
scrutando l'orizzonte ed ingoiando il mare.
E senza lenti o scudi,
sorpreso ed infantile,
vedrai pianti e sorrisi,
cercando paradisi.
A braccia spalancate,
raccoglierai Amore,
fondendo la tua anima
a goccie di sudore.
E allora sentirai,
il canto della Vita,
che ammalia e ti tradisce,
esalta e ti ferisce.
Un attimo soltanto,
uno scoccare d'ore,
il cielo si è fermato,
il vento
ha già cessato.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento