username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Andrea Tripodi

in archivio dal 29 gen 2013
29 gennaio 2013 alle ore 22:27

Dolore

"Perchè il dolore non è solo la furia del vento che squarcia i cammini del cielo,
che gonfia le acque, tormenta le cime,
abbatte le siepi e inonda, spietata, le strade,
avvolgendo le case di freddo e di buio.
Dolore è anche la pioggia insistente, minuta, sottile;
la plumbea pioggia che cade silente da un cielo remoto
che non ama le nuvole, che rifiuta la luce.
E' singulto di pianto che dilata la notte,
che ignora la luna".

Commenti
  • Viola Corallo Il dolore, in genere, è una spia su un danno che si sta verificando nel nostro corpo e quindi ci permette di intervenire sul danno o sulla patologia riportando così l'organismo al normale stato di salute. Qualora, però, il dolore persiste senza un danno o una patologia attiva, diventa esso stesso una malattia. Complimenti, molto bella. Ciao

    06 ottobre alle ore 13:28


Accedi o registrati per lasciare un commento