username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Anna Maria Barletta

in archivio dal 10 set 2012

18 giugno 1965, Brindisi - Italia

mi descrivo così:
Scrivo da poco, ma dentro di me è uscito quel qualcosa che avevo dentro da sempre, parte tutto dal cuore, dall'anima, scrivendo sfogo il mio bisogno di esprimere le mie gioie, i miei dolori. Amo la poesia e lei ama me, ed era inevitabile questo innamoramento fra noi.

11 aprile 2013 alle ore 19:28

Una mamma...

Culla i suoi sogni
che ti ha regalato
e ne hai fatto
tuoi.
Sorridile
sempre
anche quando
quell'ultimo
giorno
che la vedrai
andare via.
Parlale 
con l'amore
la dolcezza
che solo
un figlio
riesce a fare.
Abbracciala
fino all'ultimo
respiro.
Tienile
la mano
nella tua
e non lasciarla
mai.
Anche quando
solo
col pensiero
la stringerai
ancora
di più.
Una mamma...

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento