username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 29 set 2015

Antonia Anna Pinna

02 giugno 1957, Roma - Italia
Segni particolari: Sono in viaggio per l'eternità sono alunno e maestro e come tutti cerco di salire sulla bigmountain e godermi il panorama. Buon cammino a tutti.
Mi trovi anche su:

elementi per pagina
elementi per pagina
  • 29 settembre 2015 alle ore 16:04
    Sentiero impervio

    Sentiero impervio
     
    Tutto ciò che voglio è un sentiero impervio
    battuto solo da capre e  volpi.
    Altri respiri non mi attirano
    troppo ansiosi di reprimere la vita altrui.
    Io conosco il rumore del vento e…
    tanto mi basta per non morire di solitudine.
    Le rocce raccontano più di una carezza rubata.
    I rami si piegano e mi baciano la mano con più gentilezza di un Re.
    La vista si allunga sugli altipiani e il cielo mi da ombra e luce.
    Gli arbusti satolli di more mi pregano di alleggerirli di tanto peso.
    I fiori si affacciano a chiedere la mia mano.
    I lupi non sono affamati e oggi vivrò serena
    Il domani è lontano
    non potrà mai arrivare se vivrò giorno per giorno.
     
     
    17/10/2014 Antonia Anna Pinna
     

     
  • 29 settembre 2015 alle ore 16:03
    Il cigno nero

    Il cigno nero
     
    Mai un cigno nero
    Ha solcato laghi profumati e
    Si nasconde per non venire offeso
    Dai candidi piumaggi in passeggiata.
    Si gira e mostra la parte sua che parla
    La lingua universale.
    Trova il coraggio di essere Signore
    Lascia la strada a chi ne tiene conto
    I conti veri si fanno a mezzogiorno
    Quando ti pagano il prezzo concordato.
    Di solo pane viver no; non si dovrebbe
    Ma il pane è meglio della cioccolata
    Che lascia mal di pancia e bocca amara.
     
    15/07/2015 Antonia Anna Pinna
     

     
  • 29 settembre 2015 alle ore 15:56
    Cercami

    Cercami
     
    Cercami di notte
    Quando i seni sono bassi
    E gli occhi in vacanza.
    Il cielo è dietro il suo sipario
    A nascondere i suoi amanti.
    Toccami con il pensiero più dolce
    E rivelami le tue speranze.
    L’alba è ancora lontana
    Rincorriamoci nei sentieri dell’Universo
    Vestiamoci di luce e lasciamo libere le nostre scie
    Qualcuno potrebbe averne bisogno
    I pianeti non disturbano nessuno
    Caso mai danno spettacolo
    Facciamo anche noi il nostro ingresso
    A nessuno è negato di esistere.
    2014 Antonia Anna Pinna
     

     
elementi per pagina
  • 29 settembre 2015 alle ore 16:31
    Se nevica

    Come comincia:  CAPITOLO  1°   Se nevica       Le scale, erano molto ripide e strette, bisognava mettere il piede di traverso per scendere con più sicurezza. Salire era facile, ma scendere anche per una esperta e spericolata come me richiedeva attenzione. Di solito al piano inferiore c’era un bel teporino, la stufa era accesa, praticamente sempre. Mio non