username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Antonio Sammaritano

in archivio dal 07 dic 2005

03 aprile 1960, Mazara Del Vallo (TP) - Italia

mi descrivo così:
Amore per la pittura la letteratura e i libri. Nel 2005 ha stampato, autofinanziandola e in forma inedita, la prima raccolta di poesie curandone anche la grafica: 20 copie per gli amici. 

05 settembre 2006

La mela marcia

Tra vergini garantite e impenetrabili

dal più ardito e indigente bruco,

scansa quel DOC da un misero buco

una mano strana che prende quella marcia.

Da screanzata la povera pazza

la diede a galeotti e a maiali

senza parcelle,senza costolette

per una carezza che buca la mano

e l’ebbrezza di nome comune.

In una duna un branco di cammelli

saltano di qua e di là dentro una cruna

sopra le altre mele sepolte e immacolate

con guaine di pistole che sparano rum.

Con nomi lunghi diecimila miglia,

con libri di scuole molto dure

che quelle nere non hanno frequentato.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento