username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Antonio Sammaritano

in archivio dal 07 dic 2005

03 aprile 1960, Mazara Del Vallo (TP) - Italia

mi descrivo così:
Amore per la pittura la letteratura e i libri. Nel 2005 ha stampato, autofinanziandola e in forma inedita, la prima raccolta di poesie curandone anche la grafica: 20 copie per gli amici. 

07 dicembre 2006

Per Carmela

Spazza lo scirocco l’ultimo ombrellone.
Gli amici scroccati e con la patente
devono tornare tutti alla lezione.
Ma tu sei bella e c’è sempre un deficiente.

Racconti storie calde come il pane
meno credibili dei tuoi decolleté.
Guardi i tuoi stivali ed il tuo cane
indolente obbligato: uno specchio di te.


Fumi la libidine per “ovvia” dedizione,
di starcene nudi sulle tombe delle spie,
sul sentito dire di queste curve zie,
che tutto appresero tranne una canzone.

Guardo i tuoi riccioli, guardo il tuo momento.
La tua pretesa d’usare un solo unguento
per le nostre ferite molto differenti…
mi sorprendo a vederti mentre affili denti.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento