username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Antonio Sangervasio

in archivio dal 29 mag 2006

10 settembre 1970, Roma

mi descrivo così:
Amo troppo la poesia per poterla descrivere con parole.

10 aprile 2008

Sbirciando te

Un buco nel muro
e un manto di vetro
avvolge
la più futile mia passione.
Potrei infrangere
quelle tiepide
voglie di te.
Se tu mi amassi
mia tenebra destino
scenderei per la strada
ed esploderei.
Impenetrabile sogno
austero volare
incastonerei i momenti
celesti e zaffiri,
azzeri
il confine tra cielo e mare
come confine
dei miei desideri.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento