username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Augusta Bianchi

in archivio dal 12 dic 2008

12 febbraio 1949, Viareggio (LU) - Italia

mi descrivo così:
Una quasi sessantenne con la voglia di vivere, ballare, cantare, scrivere di una ventenne, anzi molto di più!

29 dicembre 2008

Libero

Svegliarsi,
dopo una notte insonne,
dolci incubi
ricordi di vita

Sentire il cuore
ricolmo di dolore,
di amore senza confini,
come coriandoli variopinti

in un giorno di carnevale

Infilarsi il primo giaccone,
non importa il colore

Incamminarsi
verso la sofferenza,
non importa di chi

Ti ho trovato,
piccolo amico
e ti ho portato via.

Ci siamo infine
scambiati un grande segreto.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento